Indietro

La Sei Toscana ha chiuso il consuntivo 2016

L'azienda che gestisce il ciclo integrato dei rifiuti nel sud della Regione ha approvato il bilancio con un milione e mezzo di euro di utile netto

SIENA — L'anno scorso il valore totale della produzione ha superato i 170 milioni di euro, registrando un aumento di quasi 5 milioni rispetto al 2016, dovuto all’acquisizione dei servizi nei sei comuni livornesi della Val di Cornia. La Sei Toscana, lo ricordiamo, gestisce il ciclo integrato dei rifiuti urbani nell’area dell’Ato Toscana Sud, coprendo coi suoi servizi 105 comuni delle province di Arezzo, Grosseto, Siena e, appunto, Livorno.

Dal punto di vista industriale nel corso del 2016 Sei Toscana ha gestito complessivamente oltre 533mila tonnellate di rifiuti urbani e assimilati (+55mila tonnellate rispetto al 2015) in un bacino di 900mila abitanti, con una produzione pro-capite prossima ai 593 chilogrammi.

Gli investimenti hanno raggiunto nel 2016 un valore di circa 7 milioni di euro, spesi per l'acquisto di 50 nuovi mezzi per la raccolta e lo spazzamento (camion e spazzatrici) e di circa 15mila nuovi contenitori per rifiuti (cassonetti, bidoni, mastelli), nonché per la ristrutturazione e la razionalizzazione delle strutture.

A livello di forza-lavoro Sei Toscana, al 31 dicembre 2016, conta 993 dipendenti, di cui 779 operai.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it