Indietro

Oltre 500 firme per la petizione sulla rotonda

Grandissimo successo per la petizione presentata dal M5S sulla nuova rotatoria: "ora aspettiamo risposte dall’amministrazione"

SANSEPOLCRO — Conclusa in questi giorni e presentata all’Ufficio Protocollo del Comune la petizione popolare con la quale il Movimento Cinque Stelle chiede all’amministrazione comunale di adoperarsi in tempi brevi per risolvere la situazione di disagio che si è venuta a creare con la costruzione della rotatoria allo svincolo della E45 di Sansepolcro. 

"L’esito della raccolta firme (in poche settimane, ai nostri tavolini in Piazza il sabato mattina ne abbiamo raccolte più di 500) mostra chiaramente che sono davvero tanti i cittadini di Sansepolcro e delle zone limitrofe che sono scontenti di quanto sta accadendo spiegano i pentastellati biturgense - Avevamo già sottoposto la questione al Consiglio Comunale lo scorso gennaio, ma il tutto venne liquidato piuttosto frettolosamente lasciando in noi la sgradevole sensazione che il problema fosse sottovalutato. Il Sindaco Cornioli, come ha avuto modo di riferirci anche sabato scorso “partecipando” al nostro tavolo per la raccolta firme in Piazza, afferma di essere molto attivo nel tentativo di trovare una soluzione per portare dei miglioramenti tanto da aver già effettuato – così ha riferito a noi e a molti cittadini – oltre sessanta riunioni sul tema. La nostra azione politica vuole essere un ulteriore incentivo nella giusta direzione. Abbiamo più volte sottolineato in questi mesi l’iter lunghissimo (più di sette anni) che ha portato all’approvazione della variante urbanistica sulla base di cui è stata realizzata la rotatoria. E’ stato anche uno dei temi più volte evidenziati anche dai cittadini con cui ci siamo incontrati: un lungo iter da cui è scaturito un progetto che ha peggiorato la situazione invece che migliorarla. Viene spontaneo chiedersi quale sia l’effettiva capacità di programmazione delle Amministrazioni Comunali che si sono succedute in questi anni e che hanno sempre votato a larghissima maggioranza (spesso all’unanimità) gli atti di adozione e approvazione della variante."

I grillini sperano che la petizione venga discussa il più presto possibile, per esempio già nel prossimo consiglio comunale di lunedì 26 giugno: "sarebbe secondo noi un segno di rispetto e di considerazione da parte dell’amministrazione verso tutti quei cittadini che l’hanno appoggiata con la loro firma."

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it