Indietro

Accoglienza migranti, migliora la distribuzione

Il Piano per l'accoglienza ai migranti salvaguarda i piccoli comuni e mira a rendere la distribuzione più equilibrata tra le diverse realtà locali

VALTIBERINA — La Prefettura di Arezzo ha pubblicato il nuovo bando per la prosecuzione del servizio di accoglienza in favore degli stranieri richiedenti asilo già ospitati sul nostro territorio o che vi potranno giungere.

Alla base dell’avviso vi è un piano provinciale di distribuzione, redatto in coerenza con il Piano nazionale concordato dal Ministero dell’Interno con l’Anci.

Il Piano provinciale tende – con la gradualità imposta dagli aspetti di natura tecnica, organizzativa e amministrativa – a salvaguardare i piccoli comuni e a migliorare la distribuzione dei migranti, rendendola più equilibrata e sostenibile tra le diverse realtà locali, grazie alla definizione di un numero di presenze rapportato alla popolazione residente.

Vengono anche individuati meccanismi che consentono di tenere conto del contributo offerto dai Comuni che appartengono alla rete SPRAR (Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati) o che hanno formalmente manifestato la volontà di aderirvi.

Con le nuove disposizioni la Prefettura cambia strada rispetto alla distribuzione territoriale per cercare di evitare altri casi di eccessiva concentrazione di un alto numero di migranti in piccole comunità.

Nei mesi scorsi il caso al centro dell'attenzione è stato quello della Lappola, frazione del Comune di Chiusi della Verna, dove erano stati inviati 20 migranti a fronte di una popolazione locale di circa 40 persone, suscitando molte polemiche.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it