Indietro

Poste, è sciopero delle prestazioni straordinarie

Sarà ancora sciopero delle prestazioni straordinarie in tutti gli uffici postali della Toscana. A proclamarlo è la Uilposte Toscana

VALTIBERINA — Lo sciopero arriva dopo che l’azienda si è rifiutata per l’ennesima volta di rispondere in modo adeguato alle criticità e i disagi che affliggono i lavoratori e le lavoratrici. L’agitazione è cominciata l’8 maggio scorso e andrà avanti fino al 25 maggio prossimo.

“Siamo a proclamare l’ennesima agitazione perché ad oggi l’azienda si è dimostrata del tutto inadempiente rispetto ad alcune problematiche che riguardano i lavoratori, ma anche i cittadini – spiega il segretario generale Uilposte Toscana, Renzo Nardi – Non possiamo accettare la cronica carenza di personale, aggravata dai pensionamenti, né la decisione unilaterale sul passaggio delle inesitate, cioè il ritorno della consegna di raccomandati e atti giudiziari non consegnati negli uffici postali. A lavoratori e cittadini servono risposte da Poste Italiane che ad oggi non arrivano."

In particolare, tra le criticità Uilposte Toscana segnala:
La gestione del passaggio delle inesitate (raccomandate e atti giudiziari) negli uffici postali, senza un’adeguata formazione del personale e con pesanti ricadute sul carico di lavoro degli sportellisti

I continui distacchi, le trasferte e gli straordinari del personale, per sopperire alle carenze strutturali, ultimamente peggiorate dall’alto numero di esodi incentivati
Le continue e indebite pressioni commerciali che non rispettano né il protocollo nazionale fra azienda e OO.SS. né tanto meno, la dignità dei lavoratori
L’ applicazione non corretta del vigente accordo regionale sulle ferie
La totale assenza di un preventivo e risolutivo monitoraggio delle condizioni climatiche degli uffici postali, dopo quanto successo questo inverno e in previsione della prossima estate

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it